Drinking

Granite, bibite e….

Il racconto si apre con il dettaglio delle mani di una donna che prepara il caffè. È estate: lo si capisce dalla luce che invade il piano di lavoro in marmo della cucina; forse sono le nove e trenta o le dieci meno un quarto. La donna si è appena svegliata e indossa una canotta…

cuckold son

Quella sera…

Ciao, la storia che sto per raccontarvi mi è capitata alcuni mesi fa. Mi trovavo per lavoro presso una grande città dell’alto centro Italia, dove abita una mia (ex) amica. Ero lì in quanto la mattina presto avrei preso un aereo per una destinazione estera proprio da quel centro. Il nostro rapporto è sempre stato…

In the office

In ufficio con il capo

Sono in ginocchio sul pavimento del suo ufficio, mi ha convocato dopo la pausa pranzo. Mi prende il viso sotto il mento e si avvicina, il suo alito puzza di tabacco e caffé:” sono stato a casa tua stamane.” Si rimette comodo in poltrona, mi guarda fisso negli occhi, accenna un ghigno. Gli slaccio la…

Fernanda lesbics pics

Sedotta da Lisa

Ho 18 anni, sono alta 1,75, sono bianchissima di carnagione, ho i capelli nerissimi e lucidi. Occhi blu. Il mio corpo sembra che sia uscito da un blocco di marmo. Non ho una benché minima ombra di cellulite. Mani piccole e dita sottili. Gambe lunghe, affusolate e diritte. Due natiche pronunciate. Una vita stretta ed…

Fernanda lesbics pics

Una fantasica avventura con la mia amica

Stava arrivando il compleanno di Anna lei al mio mi aveva regalato un braccialino in oro bianco bellissimo e un bigliettino romanticissimo, e volevo ricambiare anche se le mie possibilita’ erano molto limitate. Fu una sera che uscita dall’ ufficio in pieno inverno a Milano con una nebbia di quelle da far paura, mi venne…

MFF

La mia mica è malata di sesso

Ciao! Mi chaimo Martina, Tina per gli amici, e sono una emo di 18 anni. Ebbene, tutto accadde l’anno scorso. Ero ancora vergine (non per mia scelta) e infatti avevo preso ad uscire con la compagnia di Alessia (che in sguito è diventata anche la mia migliore amica) la cosidetta “troia della scuola” che speravo…