DP  and Group

La mia donna

La mia donna è alta, magra, con un culo eccezionale (è la prima cosa che ho notato di lei). Riesce bene in tutto ciò che fa. Siamo stati compagni di liceo e di università e lei ha sempre avuto voti migliori dei miei. Si è laureata con 110 e lode ed ha intrapreso la carriera…

Sex

In auto

Dopo una lunga settimana di lavoro decido di portare la mia lei a mangiare qualcosa fuori, la chiamo il venerdì sera e le dico di prepararsi al meglio perché l’avrei portata al ristorante, lei molto contenta mi dice che non mi sarei pentito di come si sarebbe vestita. Giungono le 20:15 passo sotto casa sua…

Blowjobs

Dopo tanto ecco l’incontro

Finalmente si incontravano, dopo mesi e mesi di contatti telefonici, di lettere e di rapidissime telefonate che lasciavano entrambi con tanta voglia di affrettare il loro incontro. Era stato tutto pianificato alla perfezione: lei sarebbe rimasta sola a casa per tutta la mattina avendo preso ad insaputa dei suoi genitori che uscivano prestissimo da casa…

Lingerie

Al cinema con il direttore

Il Direttore di Barbara, dopo averle promesso un cospicuo premio di produttività, si azzardò a farle una proposta, che sulle prime poteva anche risultare accettabile: purtroppo, quello che Barbara non conosceva, era il livello di perversione dell’uomo. La invitò ad andare con lui al cinema, a vedere un film erotico, in uno di quei cinema…

sex

Passione animale

Procedo con passo deciso e conto i secondi che separano il mio sguardo da ciò che si nasconde dietro l’angolo prestabilito. So già cosa troverò ad attendermi: riuscirei a trovarti anche se i miei occhi fossero bendati. Sto contando: “…quattro, tre, due, uno”. Eccoti, finalmente! Ti scorgo da lontano, sperduta dentro la tua mini gonna…

Sex

Il bar della stazione

Sarà quest’inverno gelido che m’ingrossa i respiri o, alle volte, la stanchezza che mi gonfia le caviglie. Saranno queste foglie che s’appiccicano alla vetrina, sollevate da questo vento che porterà pioggia e Natale. Sarà che non posseggo neanche un panettone o uno stupido alberello per sentire il sapore languido della vigilia che mi occupa l’attesa…