Masturbation

Bagnata

Era Estate, faceva caldo, molto caldo. Avevo cosparso il mio corpo di un olio profumato; mentre me lo spalmavo, mi massaggiavo con le mani lungo i fianchi, verso le natiche… le mie mani scivolavano dall’alto verso il basso, verso l’inguine, poi su… verso i capezzoli… erano turgidi, li pizzicavo… un sospiro… piacere, tanto piacere a…

shopping

I Love Shopping

Un sabato di fine inverno (o quasi), dove il sole si fà più vicino, e sembra quasi che la primavera sia alle porte; non si può resistere e perciò tutti in giro a passeggiare per le vie ancora sonnecchiose del dopo pranzo, quando il caos pomeridiano ancora indugia mentre i negozi (sia lodato l’orario continuato)…

blowjobs

Mi piacciono maturi

Tutto cominciò da quel giorno che tornai a casa due ore prima del solito e non vista vidi mia madre in tavernetta farsi scopare ed inculare dal mio vicino di casa un signore di una certa età con la barba. La cosa che vedevo mi piaceva e mi eccitava , il cazzo di Gianni che…

Teacher

Io impiegata

Ho quarant’anni e non pecco di falsa modestia nel definirmi una bella donna. Quando cammino per strada, i ragazzi mi guardano e spesso mi fischiano dietro e mi fanno anche complimenti piuttosto pesanti. Sarà perché sono molto vistosa, oltre che ben fatta e vesto sempre in maniera molto elegante. Mio marito più di una volta…

Sex

Appuntamenti di lavoro

Eccoti li, mi richiami perchè hai problemi con una persiana…. Sono venuto da te neanche un mese fa, di norma ritorno sempre dal cliente dopo un mesetto. Sono sempre impegnatissimo e quindi è quasi una scocciatura andare a fare la manutenzione dopo un mese ma venire da te è un piacere Sei sempre stata gentile…

Fucking this thieving slut Natalie

Serata al winebar

Era una tipa carina, ma niente di speciale: gli occhi scuri intensi, poco trucco, belle tette, ben delineate sotto il maglione aderente, la minigonna, gli stivali che lasciavano intravedere un bel paio di gambe, guantate da pesanti collant di lana… La guardavo mentre si avvicinava al mio tavolino: si sedette, ed il mio sguardo s’infilò…