Prima volta dietro

E’ accaduto ieri, imprevisto, piacevolmente sorprendente. Ci siamo guardati negli occhi, ci cercavamo freneticamente con le mani, nudi, nella penombra della nostra camera. Le sue mani fra i miei capelli, o ad accarezzare i miei seni pieni, dolcemente fra le mie cosce aperte… Io seduta sul letto lui in piedi davanti a me, il suo…

Cum on tits

Appartamento nuovo…

Era il giorno del trasloco. Avevo trovato una stanza più economica di quella che occupavo, in un appartamento più vicino alla facoltà. Sapevo che vi abitavano due ragazzi che avevano in affitto una camera doppia. “Non preoccuparti per loro” mi aveva detto la padrona di casa “Sono entrambi gay, non c’è pericolo”. Rassicurata da quelle…

sex

Orgasmo a scuola

Ero eccitata già al risveglio, ricordavo vagamente di aver fatto un sogno erotico in cui venivo scopata con irruenza. Avrei voluto masturbarmi ma non avevo tempo, avrei fatto tardi a scuola. Durante le lezioni sentivo perdurare quella sensazione di eccitamento. Mi ritrovai a pensare a Mirko, il mio cinquantenne d’oro che mi scopo allegramente da…

Cougars

Chicca in ufficio

Ore 12:50 di un caldo giorno di inizio Giugno, Chicca è in pausa pranzo e ne approfitta per collegarsi ad internet e scambiare qualche mail erotica con uno scrittore di racconti porno che da qualche tempo la ha contattata grazie al marito, al quale piace sapere che la moglie attira le attenzioni di altri uomini.…

sexe

Cognato e cam

Ciao a tutti, anzitutto vorrei scusarmi con chi mi ha scritto il suo commento e non ho risposto, ma siete in molti e a volte qualche mail mi sfugge. È un po’ di ti tempo che non scrivo racconti delle mie avventure, ma sinceramente a parte qualche rapporto normalissimo, non c’è stato molto tranne un…

sex

Cucinare a 4 mani

L’avevo finalmente invitata a cena, dopo insistenti ed intriganti giochi e provocanti situazioni avevamo finalmente deciso di incontrarci. Era tutti ancora da cucinare, il vino bianco era in frigo, gli ingredienti fremevano quanto me di rendersi utili alla causa. Dopo il classico quarto d’ora accademico di ritardo suonò il citofono…era lei!!! Gonna in pelle nera…