Una domanda..

Vorrei raccontarvi quello che mi è successo recentemente.
Ho 30 anni e sono fidanzata, amo il mio ragazzo lo adoro sessualmente nel rapporto ufficiale mi sento appagata ma c’è un ma… nel mi inconscio mi reputo una seguace del libero arbitrio che però sfogo nelle mie immaginazioni erotiche personali.
Un mese fa è accaduta una cosa che mi ha un po’ stravolto.
Ho ricevuto un sms da parte di una persona sconosciuta con la quale ho iniziato ad intrattenere uno scambio epistolare di sms; mi intrigava perchè era molto gentile ed affabile fino a che non mi chiese un incontro al buio.
Ero un po’ titubante ma alla fine decisi di vederlo durante la settimana in cui il mio ragazzo era fuori regione per lavoro.
Ci trovammo in una zona appartata della sua città poco distante della mia, quando arrivai sul posto scesi dalla mia auto e salii sulla sua.
Iniziammo a conoscerci con gli sguardi e con il raccontare le nostre storie di vita quotidiana, ero attratta fisicamente da lui il mio libero arbitrio inizio ad avere avvento sulla razionalità e mentre lui parlava e mi coccolava a parole presi una sua mano e gli feci sentire come batteva il mio petto “senti come batte il mio cuore, senti come freme il mio corpo”.
Lui dopo il primo momento dalle coccole a parole passò alle carezze ed ai baci sul collo fino a mettermi nuda senza che me ne accorgessi, iniziando a toccare con le dita le labbra della mia figa entrando dentro facilitato dai miei umori che avevano bagnato la mia figa
Mi sgrillettava il clitoride e con l’altra mano, dopo aver bagnato due dita nella figa grondante inizio a stimolare il mio buchetto del culo regalandomi delle emozioni incredibili mai provate mi fece eccitare in un modo incredibile e non capendo più nulla gli sbottonai i pantaloni e tirato fuori il suo cazzo lo feci sparire nella mia bocca con un su e giù forsennato fino a toccare i peli del pube con le labbra, era lungo ma con un po’ di sforzo sono riuscita ad ingoiarlo tutto.
Continuava con le sue dita dentro al mia figa ormai rilassata e molto bagnata permettendo alla sua mano di entrare fino alle nocche e con lo stimolo del perineo dato dalle altre dita dell’altra mano mi regalava un orgasmo continuo smisi di succhiarlo e lo feci distendere e mi misi su di lui a smorsacandela dando il ritmo della scopata alzandomi ed abbassandomi su quel cazzo che entrava ed usciva dalla mia figa grondante di umori. lui continuava a stimolare anche il mio buco del culo con le dita sfregandosi sul perineo e regalandomi delle sensazioni straordinarie; la mia figa colava sul suo cazzo le secrezioni del mio godimento continuo.
Mi fece cambiare posizione e mi mise alla pecorina facendomi sentire per tutta la sua lunghezza il cazzo che entrava ed usciva e un paio di volte lo puntò sul mio culo facendomi sentire il suo glande entrare un po’, poi me lo rimise in figa dandomi dei colpi pazzeschi aumentando la mia goduria.
Si fermò, tolse il preservativo e mi disse di prenderlo in bocca lo succhiai e mentre lo tutto dentro mi sborrò riempiendomi la bocca di caldo seme che feci a fatica ad ingoiarlo ed alcune gocce rimasero sulle labbra e lui con un dito le raccolse e me le fece leccare come se stessi succhiando il suo cazzo.
Fù una serata indimenticabile dove diedi sfogo ad un po’ del mio libero arbitrio nascosto con un uomo che mi attirava fisicamente e non perché ne ero innamorata come, andai via e mentre tornavo a casa ripensavo ad una cosa :
questa sera sono stata “UNA AMANTE TROIA“ o
“UNA TROIA AMANTE” ????

[Total: 0    Average: 0/5]

Ora sei Offline, Navigazione Limitata