Etero

Mia moglie me lo fa

Nel 2003 andammo in ferie assieme per la prima volta, eravamo eccitatissimi, l’idea di fare l’amore tutte le volte che volevamo senza preoccuparsi…
All’epoca avevo 20 anni, e la mia ragazza C. 18, le ferie andavano benissimo c’era solo un particolare che la mia ragazza per circa una settimana o più era indisposta per via del ciclo!
Allora durante la notte ci limitavamo al petting, a me piaceva quando mi faceva i pompini, mi faceva impazzire me lo leccava tutto fino a farmi venire in maniera bestiale e la lei piaceva molto vedere quando la mia sborra colava sul mio ventre.
Dopo qualche sera il rapporto cominciava ad essere monotono, e quindi dopo il solito pompino decidemmo di fare la doccia assieme.
Prima di entrare in doccia avevo già il cazzo duro come il marmo pronto per sfondarla, ma purtroppo aveva un ciclo molto forte, però la sua voglia di godere era il doppio.
Mentre la cospargevo di shampo e le insaponavo tutto il corpo ero molto affascinato dal suo bel culo un pò pienotto, però piacevole, da tanto per la testa mi passava una tentazione, quella di sfondarle il culo!
Lei si accorse che le mie mani insistevano sul suo culo, specialmente sul quel buchino stretto stretto, si girò e mi chiese cosa stavo facendo, e non riuscii a mentire, le dissi che volevo provare qualche nuova emozione, volevo sfondarle il culo…
all’inizio mi guardò un pò strana, ma poi si convinse di provare!
Presi un pò di shampo e cominciai a penetrarla con il dito e vedevo che al primo impatto soffriva come una cagna, ma l’idea di vederla soffrire di dolore mi eccitava, gli chiesi se potevo provare con 2 dita fino ad arrivare a 4, sentendo le sue urla e il mio cazzo pulsava di piacere.
Dopo qualche minuto che le sverginavo il culo con le dita gli dissi che ora era pronta per prendere il manico, mi pregò di fare piano.
Cominciai a strofinarlo fra le sue natiche e vedevo che si eccitava sempre di più, provai ad entrare solo con la cappella e lei gemeva di dolore, spinsi fino ad arrivare a metà, lo facevo scivolare avanti e indietro fino a sfondargli il culo.
Dopo qualche spinta leggera mi chiese se era dentro tutto, gli dissi di no, e C. mi rispose, bè cosa aspetti??? Anzi faccio mi dice!!!
Cominiò a spingere come una dannata, ero con la schiena contro il muro della doccia e sentivo che si inculava con tutte le sue forze, faceva tutto da sola!
praticamente ero fermo, la cosa in fondo mi piaceva, e tra un’ansimata e l’altra gli dissi ” ma allora ti piace prenderlo nel culo” non ci fu una risposta ben precisa, ma fu chiara! “bè in mancanza d’altro, voglio godere anche io”…
Dopo circa 15 minuti che si sfondava io stavo per venire e allora lei si sposto in fretta, ebbi un’eiaculazione come un vulcano in eruzione, da paura.
Una volta asciugati ci recammo in stanza da letto, nel vestirmi vidi che lei aveva ancora voglia, e così cominciammo a baciarci sempre più violentemente su tutte le parti del corpo, e mi chiese se avevo ancora le forze per sfondarle il culo una seconda volta, risposi decisamente si amore! la feci mettere con le mani contro il muro mostrandomi le sue grazie,
presi un pò di crema e la penetrai senza problemi, partendo dolcemente, fino a spingere con una violenza inaudita, chiedendomi sempre di più, urlando di piacere e dolore mi pregava di sfondarla sempre di più, sempre di più!!!
Per circa 20 minuti andavo avanti a sfondarle il culo con tutte le mie forze subendo un dolore alla schiena,
le sue urla di piacere mi eccitavano sempre di più, fino a quando mi disse che bello sto venendo anche se mi stai scopando nel culo, stavo per venire, ma non dissi niente, dopo 5 secondi la mia sborra le innondò tutto l’intestino fino a fuori uscire, lei provò una sensazione di calore immensa ed io non avevo mai goduto il tale maniera!
Una volta puliti gli chiesi se mi faceva un bel massaggio su tutto il corpo, mi misi sul letto tutto nudo a pancia in giù, mi mise la crema su tutto il corpo, cominciò a massaggiarmi dalle spalle e sempre più in giù ad arrivare fino alle mie natiche, mi chiese di allargare le gambe per massaggiarmi i glutei ma le sue idee erano tutt’altra cosa.
Mentre massaggiava il mio culo a mia insaputa mi ficcò un dito dentro senza preliminari, avendo la crema non sentii un minimo dolore, le chiesi se questo faceva parte del massaggio, mi azzitti subito e comincò a farmi un ditalino nel culo, gli richiesi cosa stava facendo, mi disse che non dovevo solo essere solo io a provare quell’emozione, e voleva sentire cosa si provava a fare un ditalino nel culo, e poi mi disse che si voleva vendicare!
Cominciò con un dito poi con 2 poi con 3 fino ad infilarmi nel culo ben 4 dita, all’inizio provavo un pò di stranezza ma poi se devo dire la verità cominciava a piacermi l’idea di essere inculato in quella maniera da lei, tutti e 2 nudi sul letto mi dici se mi piaceva, la mia risposta fu si, e così mi fece mettere a pecora continuando il suo esperimento con il mio culo, e mentre mi inculava mi dice amore ti ci stanno dentro ben 4 dita, hai una pelle molto elastica…
Con l’altra mano mi faceva una sega dopo 8 o 9 colpi il mio cazzo sborrava per la terza volta, mi fece venire su tutto il letto…
Una volta finito tutto, ci addormentammo abbracciati, e al mattino fu tutto come se in quella nottata non fosse successo niente di insolito.

Ora siamo assieme da circa 7 anni, e a volta usiamo un vibratore in lattice e me la scopo, a me fa impazzire l’idea, ma a C. piace più quello di carne. La voglia di incularla è sempre tanta, anche se a volte me lo nega dicendo che gli fà male prenderlo nel culo, ma secondo me è solo una scusa per non spingersi oltre come quella notte, ho cercato tante volte di farmi mettere un dito o più dita nel culo, ma non so se fa finta di niente oppure non lo capisce che mi piace sentire le sue dita dentro mentre me lo succhia fino alle palle.
Comunque, ogni tanto il suo culo me lo concede, e sembra che gli dia un pò fastidio, dice che lo fà per accontentarmi, ma secondo me, un pò gli piace, ma non lo ammette.
Questa esperienza è stata indimenticabile, spero si ripeta più volte

Vota questo racconto

You may also like

Leave a reply